Giornata della memoria: chi parla non dimentica

Pubblicata in: Scuola Primaria, Scuola Secondaria di primo grado

Il laboratorio di scrittura creativa porta le quinte classi della Primaria nella Germania nazista.

Anche quest’anno il Prof. Ceccarelli e gli studenti del laboratorio di scrittura creativa della scuola Media hanno pianificato, organizzato e gestito un contest immersivo per le quinte classi della scuola Primaria in occasione della Giornata della memoria. Grazie a un sapiente e a volte sorprendente uso delle tecniche apprese nel laboratorio (RPG telling, libro game, pittura linguistica, etc.) gli studenti hanno saputo proporre una simulazione edulcorata ma realistica di un campo di concentramento.

Complimenti sinceri a Francesco Giannelli (severa guardia nazista e RPG master), Lucia Carlei e Carlotta Iobizzi (”numeratrici” e responsabili della narrazione guidata), Riccardo Santangelo (RPG Master, fonico e addetto alle colonne sonore), Davide Dante, Tommaso Rossi Razzini (RPG Master, guardie e vigilanza) che ogni settimana  sorprendono per la passione e per le abilità acquisite, mostrando di padroneggiare con entusiasmo tecniche e metodologie peculiari del laboratorio di scrittura creativa, un laboratorio dove ci si diverte seriamente e ci si impegna divertendosi.

Un ringraziamento speciale va a Lavinia Bono e a Giulia Mariotti, autrici del libro game digitale “I binari della morte” e della locandina di questa edizione 2019, al Dirigente Anna Perugini e alle maestre per la preziosa collaborazione.

una scuola della Rete
Gesuiti Educazione